giovedì 5 gennaio 2012

La Befana

 

Oggi dì, la Befana è una donnina
che non vola con la scopa di saggina,
che non porta scure vesti e uno scialle
e nemmeno il grande sacco sulle spalle.
Il look moderno le si addice, sai,
tu non lo crederesti mai,
ma io l'ho vista in queste sere
ascoltare per sapere
se il bambino è buono assai,
se i capricci non fa mai.
se il dispetto non conosce
se alla mamma poi ubbidisce.

Allor poi...

Col monopattino gigante
con un cestello assai capiente,
mette il turbo roboante
fra le nubi è in un istante.
E così dalle sue stelle
a lui porta cose belle,
però lascia un fagottino
da portare a quel bambino
che non è sì fortunato,
anzi è triste e rassegnato,
poi gli arriva la sorpresa
quant'è bella:
è una gioia inattesa!










3 commenti:

  1. davvero è una bella festa, ciao

    RispondiElimina
  2. Ma è tua la poesia dell'anno vecchio?ops io l'ho scopiazzata....mi sembrava di ricordarmela.....boh!saluti dalla SARDEGNA....e dal maestrale che imperversa da2giorni....DOLLY

    RispondiElimina
  3. @anonimo:la Sardegna è bella anche con il maestrale!Comunque poi scopiazzare quel che vuoi, è il destino dei blog!

    RispondiElimina