mercoledì 7 luglio 2010

E.



E. è una bambina della mia classe dal visetto grazioso e sguardo furbo e intelligente.
E' stata con me quattro anni, ora deve trasferirsi per un certo periodo all'estero e ciò la turba un po'. Sono sicura che la mia piccola "bronsa coverta" (quante ne ha combinate senza farsi scoprire!) se la caverà egregiamente. C'è un accordo fra noi: ci scriveremo regolarmente via mail e organizzeremo un blog di classe dove anche lei e i suoi nuovi compagni potranno accedere inserendo i loro post, una sorta di "gemellaggio informatico". Ora qui di seguito propongo le sue due ultime tenere poesie:

IL SALUTO

Teniamoci per mano
e un gran saluto ci facciamo,
per la .... partirò
ma presto vi rivedrò.
Vi terrò nel cuore
e vi penserò a tutte le ore.
E.

IL MERLO

Il merlo del mattino
mangia il semino
e dorme sul suo alberello
vicino al castello.
Vola in campagna
e trova una castagna.
Lì incontra una bambina
e le offre una tartina.
E.

3 commenti:

  1. Che idea meravigliosa! Io non posso che approvare. I bambini si divertiranno un sacco. Se avete bisogno di un aiuto, son qua. Baci!

    RispondiElimina
  2. beeeello!bella l'idea e bello avere una maestra come te!

    RispondiElimina
  3. evvai, con le maestre in gamba!

    RispondiElimina