mercoledì 23 aprile 2008

Ingenuità


Cara Jaja,

ti rispondo raccontandoti un dialogo fra me e i piccoli di II avvenuto esattamente l'11 marzo:
Riccardo:-Ma, è vero che oggi compi gli anni?
-Sì, rispondo io, chi te l'ha detto?
-Un bambino di V.
Accidenti, penso, i ragazzini sanno sempre tutto, che abbiano le antenne? Fatto sta che il piccolo Riccardo torna alla carica:-Quanti anni compi?
Panico, che gli rispondo? Velocemente decido:-25!
Un "OOOOOOOOOOOOOOOOOH" corale accoglie la mia bugia. M'aspettavo un " ma va là, non è possibile!” invece qualcuno azzarda:- Sei più giovane della mia mammma.
-Anche della mia!
-Anche della mia!
Pazzesco mi sono ritrovata ad essere più giovane di tutte le mamme, e allora perchè non continuare a giocare con la loro tenera ingenuità?
- Bambini, pensate, sono più giovane anche di mia figlia Chiara!
Un secondo, ancor più lungo, "OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOH" chiude momentaneamente la nostra conversazione.
Qualche giorno fa mi richiedono l’età, a quanto pare qualcuno c’ha riflettuto un po’. Confermo il mio 25, ma Giovanni ribatte con un bel:- Forse 52, bisogna fare il contrario!
La mia risata dà la conferma, ma Riccardo insiste nei suoi dubbi:- Non è possibile, tu non hai la pelle ruvida!
…..e sempre di più mi dico “ Quanto mi piace stare con i bambini!”.

3 commenti:

  1. già tu non hai la pelle ruvida e neanche la tua mamma che ha 85 anni ce l'ha! e la tua nipotina alla tenera età di 32 anni non volevano farla votare al senato... GRAZIE GENI! bacini

    RispondiElimina
  2. Per dirla alla veneziana: "BELLA!"

    RispondiElimina
  3. W i bambini, la loro sincerità e ingenuità

    RispondiElimina